PIANO DIDATTICO PERSONALIZZATO

La compilazione del PDP viene effettuata dopo un periodo di osservazione dell’allievo. Il PDP viene deliberato dal Consiglio di classe/Team, firmato dal Dirigente Scolastico, dai docenti e dalla famiglia (e dall’allievo se maggiorenne e se qualora lo si ritenga opportuno).

 

Indice

SEZIONE A (comune a tutti gli allievi con DSA e altri Bisogni Educativi Speciali - BES[1])

Dati Anagrafici e Informazioni Essenziali di Presentazione dell’Allievo.

 

 

SEZIONE B - PARTE I (allievi con DSA)

Descrizione delle abilità e dei comportamenti

SEZIONE B - PARTE II (Allievi con altri BES Non DSA)

 

 

SEZIONE C - (comune a tutti gli allievi con DSA e altri BES)

C.1 Osservazione di Aspetti Significativi Complementari

C. 2 Patto Formativo

 

 

SEZIONE D: (comune a tutti gli allievi con DSA e altri BES)

D.1: INTERVENTI EDUCATIVI E DIDATTICI
Strategie di personalizzazione/individualizzazione.

D.2: INTERVENTI EDUCATIVI E DIDATTICI

Strategie di personalizzazione/individualizzazione "su base ICF"

 

                                 

SEZIONE E: (comune a tutti gli allievi con DSA e altri BES) 

Quadro riassuntivo degli strumenti compensativi e delle misure dispensative.

INDICAZIONI GENERALI PER LA VERIFICA/VALUTAZIONE.

AZIONI SUL CONTESTO CLASSE (Didattica inclusiva)

 

 _______________________________

[1]Si precisa che la categorizzazione “BES” qui assunta si riferisce alle Disposizioni Ministeriali (Dir.Min. 27/12/2013 e C.M. n. 8/2013) che identificano nei Bisogni Educativi Speciali le aree della Disabilità, dei Disturbi evolutivi specifici e dello Svantaggio socioculturale e linguistico. Mentre per gli allievi con Disabilità, la Legge 104/1992 prevede l’utilizzo del Piano Educativo Individualizzato (PEI), per le altre “categorie” di BES si consiglia di elaborare un Piano Didattico Personalizzato (PDP), secondo le modalità indicate dalla Legge 170/2010 e successive Linee Guida del 2011.

Si fa presente che gli allievi in situazione di malattia possono beneficiare della compilazione del PDP da parte dei consigli di classe di riferimento: della scuola di appartenenza e, se coinvolta, della scuola in ospedale, come indicato nelle parti dedicate (sezioni: B pag. 9; C2“Patto Formativo”; D1 “Strategie di personalizzazione/individuazione).


Questo sito o gli strumenti terzi da questo utilizzati si avvalgono di cookie necessari al funzionamento ed utili alle finalità illustrate nella cookie policy. Se vuoi saperne di più consulta l’informativa estesa sui cookie. Proseguendo la navigazione, acconsenti all’uso dei cookie.

Approfondisci